il blog

Lisabetta Mugnai

Nata sotto una buona stella

copertina libro Stella

Genere Narrativa

Una vita intensa e complicata quella di Stella, pastore tedesco, quasi come quella dell’autrice, diventata a un certo punto la sua proprietaria. Stella nonostante le molte difficoltà che ha incontrato nella sua esistenza, peraltro quasi tutte dovute alla cattiveria o all’incuria umana, ce l’ha fatta.

Nel libro, nonostante ormai per forza di cose lei non ci sia più, non si parla della sua morte quindi si può leggere tranquillamente. Non ci saranno, alla fine della storia, peraltro autentica, singhiozzi  e sospiri perché quel cane che per tante pagine ci ha fatto ridere e suscitato tenerezza, muore. Non se ne può più di questi finali.

Nel libro ci si commuove e si ride, del resto chi ha avuto a che fare con gli animali sa bene che questo succede con loro.

Ma si riflette anche, e ci si appassiona alla sua non comune storia, allo sviluppo delle indagini della polizia, alle ipotesi sull’identità del colpevole.

Con lei l’autrice ha potuto e dovuto intraprendere un lungo percorso, spesso difficile ma sempre appagante, per rendere entrambe esseri viventi educati e consapevoli. Anche con l’aiuto della “scuola di comportamento per cani e padroni”.

Attraverso questa storia, l’autrice vuole sensibilizzare le persone al rispetto vero per gli animali, a far loro posto nella propria vita e non solo nel proprio giardino, a rispettarli e a non cercare sempre e solo di cambiare il loro comportamento senza mai mettere in discussione il proprio.

Al termine del libro una bibliografia che può essere utile al lettore interessato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...